LA RICERCA NEL PROCESSO ANEVROTICO TERAPEUTICO

In psicoterapia la ricerca presenta la difficoltà di individuare gli argomenti e gli indicatori che producono e rilevano il progresso nell’equilibrio emotivo del paziente.

L’attività del Processo Anevrotico Perapeutico – PAT ha isolato aspetti della cura psicologica individuale rilevando nell’azione. Così è nata la ricerca che ha permesso di approfondire i percorsi sperimentali da cui è affiorato il TA, un indicatore che appare associato al miglioramento della condizione di benessere percepita dall’individuo.

Il Grafico

Tramite un parametro conosciuto, quale la resistenza che la pelle oppone in ogni istante al passaggio di una debole corrente, possiamo osservare la variazione della emissione di sudore. La decrescita repentina di questo valore è visibile mediante un grafico.

Un abbassamento pressoché istantaneo di questo valore corrisponde ad una potente variazione emotiva. Questo velocissimo abbassamento avviene in un tempo molto breve, da 6 a 9 secondi che appaiono come la testimonianza della demolizione della personalità che si scompone in una modo permanente nella mente del soggetto, rendendo necessario il cambiamento.

La Sperimentazione

L’esperimento che è seguito e che è stato pubblicato di recente, prova che a seguito della psicoterapia PAT i soggetti che riportano questo decremento denominato Tracollo Anevrotico – TA hanno un miglioramento intenso dell’aspetto trattato durante le sedute.

2018-11-30T19:09:22+00:00