Tutti abbiamo desideri ma anche profonde ed antiche paure che si esprimono più che mai nel rapporto di coppia. Non riusciamo a staccarci dalle paure che ci sono necessarie per difenderci da quello che temiamo più di ogni altra cosa, ovvero non essere visti da chi ci vive a fianco, non essere l’oggetto della sua attenzione. Le paure però impediscono una vita sentimentale piena e appagante.

ANCHE L’ALTRO HA PAURA E DESIDERI

Chiunque abbiate accanto nella vostra vita, qualunque sia il suo valore, la sua cultura, la sua ricchezza o bellezza, ha avuto e (probabilmente) sta avendo timori e dubbi quanti ne avete voi stessi e come voi disperde energie nel comprendere sé e gli altri, tra i quali voi.

Ricordate, il regalo più grande che possiate fare alla vostra compagna/o è dimostrargli che potete e volete fare lo sforzo di comprenderlo; che riuscite a capire quello che prova, che riuscite ad accompagnarlo nei pensieri e insieme ne vorreste comporre altri.

Lasciatevi trasportare da quello che nasce in una relazione dove prima per pochi istanti, poi per tempi sempre più lunghi, non si ha paura del giudizio, non si prova la vergogna o senso di sconfitta e si riesce a raccontare di sé ascoltandosi, oppure ad ascoltare chi parla capendone lo sforzo.

4 ESEMPI DI PAURE VISSUTE DALLA COPPIA

Non conoscere le proprie paure ed i desideri è uno dei grandi ostacoli umani. Ma quali paure e quali desideri? In realtà sono molto, molti simili per ognuno di noi, anche se ogni esistenza ne ha accentuato alcune e ridotte altre:

  • Avere paura che l’altro conosca le nostre debolezze;
  • Non volere che l’altro ci consideri fragili;
  • Temere il giudizio dell’altro poiché potremmo non piacere e potrebbe non volerci più;
  • Non volere che l’altro sappia quali sono i nostri veri desideri

Parlatene con il vostro compagno/a discutendone insieme non con l’intenzione di prevalere ma con quella di individuare la verità. Ricordate che dietro ad una risposta c’è una domanda; dovete desiderare di trovare la domanda che viene dopo, il suo motivo, quello che vi suscita, fino ad arrivare alla nuova paura. Deve essere un’attività reciproca alla quale dedicare tempo prezioso, una routine per il benessere della coppia.

Con l’esporre reciprocamente desideri e paure inizia una nuova vita della relazione stessa, indirizzata verso una condizione di maggiore equilibrio.